15 Domande da fare al fotografo di matrimonio

domande da fare al fotografo di matrimonio
  1. Generale – Cosa hai bisogno di sapere
    La fotografia di matrimonio non è un soggetto semplice e intervistare un potenziale fotografo di matrimonio può essere un compito difficile. Indipendentemente dal fatto che tu voglia ingaggiare me come fotografa o un’altro studio, ho creato una lista di 15 domande per aiutarti a trovare il fotografo perfetto per il tuo giorno.
    Mentre questa lista ti spiega esattamente cosa chiedere, durante l’incontro assicurati di porre attenzione ai requisiti citati nell’articolo “Come scegliere il proprio fotografo di matrimonio”.
  2. Qual’è il tuo stile principale?
    Questa dovrebbe essere la prima domanda e la più importante, in quanto è lo stile della fotografia che ti interessa. Io sono principalmente fotogiornalista con tocchi fashion e fine art che influenzano la mia fotografia di matrimonio. Se vuoi saperne di più sul mio stile e la mia fotografia, visita la pagina Chi sono.
    Se stai cercando il fotogiornalismo, assicurati di leggere la sezione intitolata “Chi sono i fotogiornalisti e come riconoscerli” per assicurarti di star scegliendo un fotografo veramente specializzato in questa materia.
  3. Quanti altri eventi fotograferai quel weekend?
    Molti fotografi potrebbero aver riservato più di un matrimonio nel fine settimana senza averne le risorse necessarie. Immagina uno studio con un solo fotografo che scatta 2-3 matrimoni a settimana. L’attenzione ai dettagli e al servizio per il cliente soffre sicuramente di queste circostanze.
  4. La presenza del fotografo principale è garantita?
    Gli studi più grandi hanno la possibilità di riservare la stessa data per più matrimoni in quanto possiedono più risorse. Tuttavia, questo potrebbe rivelarsi un problema nel caso senza preavviso si presenti al vostro matrimonio un assistente invece del fotografo per cui avevate scelto proprio quello studio in principio. È per questo che consiglio sempre di accertarsi della presenza del fotografo principale, che salvo gravi imprevisti e problemi di salute, si deve impegnare a soddisfare l’esigenze dei propri clienti.
  5. Ci sono dei pacchetti da poter scegliere e quali sono i costi?
    Molti studi usano pacchetti standard per semplificare la loro vendita proponendo servizi tutti uguali. Chiedi sempre se ci sono alternative al pacchetto che ti è stato proposto. Potresti non aver bisogno di tutti quei prodotti inclusi nell’offerta, o magari hai bisogno di qualcosa in più che invece non è compreso.
    La mia politica non include pacchetti uguali per tutti, ma servizi cuciti su misura per le tue esigenze. Insieme valuteremo idee, prodotti, e budget a disposizione per trovare la soluzione migliore.
  6. Verrà firmato un contratto?
    Ci sono molti fotografi che non creano contratti per tutelare i propri clienti. Dovresti richiedere un contratto di commissione dal tuo fotografo che descrivi tutti i servizi che verranno svolti, le date, i costi, prodotti, tempi di consegna, caparre etc..
    Un contratto è creato per la tua protezione e per quella del fotografo. È meglio ingaggiare fotografi che creano un contratto con te, e stare alla larga da quelli che rispondono “di solito non faccio contratti per i clienti”immagineinevidenza_6
  7. Cosa succede se il fotografo si ammala?
    Anche se è difficile che il fotografo si ammali proprio il giorno del tuo matrimonio, c’è comunque una remota possibilità. È cruciale che lo studio fotografico faccia qualcosa per risolvere la situazione in caso di malattia.
  8. Possiedi un’assicurazione?
    I fotografi professionali di matrimonio dovrebbero tutti avere un’assicurazione per le loro attività. Se il fotografo di matrimonio non ha l’assicurazione, le probabilità sono che sia nuovo del settore, o semplicemente non prenda seriamente la sua attività.
  9. Il pacchetto che mi interessa include un assistente?
    Dovresti assicurarti di includere nel pacchetto un assistente fotografo. Oltre al luogo della cerimonia, ci sono molti altri momenti in cui il fotografo principale non può coprire completamente da solo. Come la preparazione della sposa e quella dello sposo prima della cerimonia.
  10. Le immagini saranno post-prodotte?
    Un’altro fattore da considerare è come saranno le tue foto con lo stile di post produzione che applica lo studio che scegli, sempre che le post producano. Fai attenzione, in quanto molti studi non post producono le loro immagini: le consegnano non corrette e direttamente dalla fotocamera. In questa situazione, non stai ricevendo un prodotto completo e professionale.
  11. Correggerete i colori delle immagini?
    La correzione colore è una delle basi della post produzione e dovrebbe essere fatta ad ogni singola immagine. Molti fotografi non correggono nessuna foto, o magari solo quelle “selezionate” dal tuo matrimonio. Questo vuol dire che avrai molte fotografie dove i toni della tua pelle saranno arancioni, gialli, rossi, o perfino blu.
    Io mi occupo di correggere i colori ad ogni singola immagine del tuo matrimonio per essere sicura che ogni tua foto sia di qualità professionale.
  12. Se il mio matrimonio dura più del previsto c’è un supplemento di costo?
    Sapere prima della politica del fotografo è un fattore critico. Non vuoi farti sorprendere prima della consegna delle foto con un’ulteriore commissione da pagare. O peggio, non vuoi che il tuo fotografo impacchetti tutto e se ne vada prima della fine.
  13. Sei disposto a spostarti? Quali sono i costi della trasferta?
    Chiedere in anticipo di eventuali costi aggiuntivi in caso il tuo fotografo debba viaggiare fuori regione può essere una buona idea. In genere al prezzo del servizio fotografico vanno aggiunte le spese per la trasferta.
  14. Quanto tempo dopo il matrimonio sarà pronto l’album?
    Ogni studio fotografico ha tempi differenti per produrre e consegnare le proprie foto. Gli studio che non fanno postproduzione o correzione colore potrebbero tentarti dicendo che le foto saranno pronte in poco tempo. Tuttavia, molti studi che sviluppano e producono le loro immagini impiegano dai 2 ai 6 mesi.
    Io ho sviluppato un metodo di sviluppo consistente che mi permette di rimanere nei tempi previsti per consegnare un lavoro perfetto in una maniera eccezionalmente veloce. Questa è la mia agenda:
    2-3 Settimane dopo l’evento: Provini disponibili per la visione
    5-6 Settimane dopo l’evento: Design dell’album da visionare ed approvare
    8-9 Settimane dopo l’evento: L’album è consegnato (dipende dal numero di revisione richieste dalla versione originale)
  15. A chi posso rivolgermi per il video?
    Come le fotografie, è importante accertarsi che lo stile e il metodo di lavoro del videografo sia in linea con i tuoi gusti. Detto questo, è anche vero che molti video operatori non sono aggiornati e propongono prodotti ormai obsoleti e di qualità scarsa.
    Consiglio sempre ai miei clienti di stare alla larga dai fantomatici “operatori per la tv”, che con le loro videocamere da spalla non possono più consegnare un prodotto dalle qualità video attuali e soprattutto non sono specializzati nel riprendere e montare video di matrimonio, che sono una materia del tutto differente dei tre minuti ripresi per la festa di quartiere.

Sarò felice di consigliarvi professionisti e collaboratori a cui potrete rivolgervi senza impegno.

Contattami subito e sarò felicissima di rispondere a tutte le tue domande!

Ti è piaciuto? Condividilo: Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *