fbpx
MENU

Quali sono gli aspetti da considerare quando si sceglie il fotografo di matrimonio?

E quali sono gli errori da non commettere quando si cerca un fotografo?

Partiamo con una piccola premessa sul budget generale delle nozze:

Molte coppie che stanno organizzando il loro grande giorno e sognano che tutto sia perfetto, devono poi fare i conti con i costi effettivi di un matrimonio, che possono arrivare anche a cifre esorbitanti. 

Ma come fare per non rinunciare al matrimonio dei propri sogni?

La prima cosa da fare è stabilire quali sono le priorità, quali sono gli aspetti che devono assolutamente esserci e di conseguenza in quale delle varie categorie investire di più.

Non conviene mai comunque far pendere l’ago della bilancia da una parte sola. A volte l’equilibrio è la scelta migliore per poter avere un risultato più omogeneo. 

Avere un quadro generale del budget del vostro matrimonio comunque vi aiuterà a tenere le spese sotto controllo.

Ho preparato una guida completa che potrai scaricare, stampare e usare per tenere sott’occhio tutti i vari step del matrimonio e ti aiuterà a pianificare passo passo il tuo giorno più importante, iscriviti alla newsletter per riceverla, insieme ad altri consigli utili e interessanti. Prometto che non ti manderemo mai spam!

Iscriviti alla newsletter per avere il pianificatore del budget del tuo matrimonio: Clicca qui!

Tra i vari costi che dovrete sostenere, ci sarà anche quella del fotografo. A seconda che per voi sia un investimento fondamentale o meno, dovrete decidere una fascia di prezzo in cui vi sentite a vostro agio.

Regola n°1: Scegliere un fotografo di matrimonio esperto

Penso che al di là del budget, assumere un fotografo esperto sia assolutamente necessario.

Una decisione che non può essere presa alla leggera perché in caso di errore non si potrà correggere e rimarrà per sempre.

Fermo restando che le spese di un matrimonio siano tante e che sia importante rispettare il budget, attenzione ai preventivi troppo bassi.

Errore da non fare: Basarsi sul prezzo

Il più grande rimpianto che sento raccontare o leggo in giro nei forum è quello di aver tagliato troppo budget per il fotografo, con il risultato di non aver ricevuto foto belle, o non erano come avrebbero voluto, o nei casi più estremi il fotografo è sparito e non hanno mai più avuto notizie.

Se troviamo un’offerta troppo distante dal normale prezzo per un prodotto o servizio qualsiasi, nel nostro profondo sentiamo già la puzza di bruciato.

Ecco che la stessa cosa vale con il fotografo: fate una scelta ponderata.

Non c’è niente di peggio che risparmiare qualche soldo e poi scoprire di averli buttati, soprattutto quando si tratta di un evento irripetibile.

Come proteggersi?

Regola n°2: Avere le idee chiare

Prima di qualsiasi cosa, informatevi sui vari servizi offerti, quali vorreste per le vostre nozze, la qualità che ricercate, e poi verificate che il fotografo in questione sia preparato. 

Chiedetegli di parlarvi di come lavora, studiate il suo portfolio, per avere un’idea sul metodo di lavoro del fotografo.

Esistono fotografi che amano posare gli sposi e dirigerli durante tutto il matrimonio, altri che preferiscono cogliere i momenti così come accadono. Scegli lo stile che più ti rappresenta.

Il nostro metodo di lavoro:

Nel mio studio fotografico adottiamo prevalentemente uno stile fotografico di reportage, ma secondo me anche nel cogliere i momenti spontanei non può essere lasciato tutto al caso.

Penso a quelle spose o sposi che magari sono più timidi o pensano di uscire male in foto, non basta dire alla sposa “sarai bellissima” per rincuorarla, ma come fotografa mi sento in dovere di fare del mio meglio, per fornire gli strumenti giusti alle coppie in modo che possano acquisire quella sicurezza fin da prima del matrimonio.

Errore da non fare: Accontentarsi

Mi capitano molto spesso coppie che mi confidano di non amare le fotografie perché sono convinti di uscire sempre male, e di conseguenza cercano un fotografo di reportage che sia discreto, perché in questo modo evitano quelle espressioni forzate tipiche delle foto posate.

Leggi le testimonianze dei nostri sposi

Sono assolutamente d’accordo con questa affermazione, ma non finisce qui. Voglio andare anche oltre questo, perché ad essere fotogenici si impara!!!! Ed è un lavoro che ci piace fare con tutte le coppie che hanno piacere di sceglierci per il loro giorno.

Vuoi sapere come? Contattaci!

Regola n°3: Trovare un stile affine

Qualunque sia lo stile che sceglierete, le foto di matrimonio saranno le uniche memorie visuali del vostro matrimonio. Quando tutto sarà passato, saranno le foto a riportarvi a quei momenti preziosi.

Quando vorrete sfogliare l’album di matrimonio, le foto dovranno raccontare per voi e far rivivere quei momenti magici a chi le sta osservando. Se lo stile non vi rappresenta, le foto non sono come avevate immaginato, o la qualità è scadente, la magia si romperà.

Cosa cercare in un fotografo di matrimonio

Il giorno del matrimonio è molto stressante, quindi volete che il fotografo sia una risorsa utile e non un peso. Volete che sia capace di catturare tutti i momenti perfetti e le memorie senza che vi preoccupiate di perdere delle foto importanti o al contrario averlo sempre tra i piedi.

I matrimoni sono molto diversi dal realizzare foto in circostanze normali, in quanto sono eventi in movimento e dinamici, ma soprattutto pieni di momenti unici ed irripetibili.

Errore da non fare: Sottovalutare la scelta

Sarebbe molto imbarazzante dover rifare più volte il momento del “sì” perché il fotografo è distratto o perché sta cercando ancora di capire come accendere la sua macchina fotografica, non credete?

Un fotografo di matrimonio non solo sa bene cosa sta succedendo, ma sa anche prevedere cosa succederà subito dopo per catturare quei momenti, mentre simultaneamente sta prendendo in considerazione elementi tecnici come luce, velocità, inquadratura e colori.

Quindi, quello che rende speciali le immagini di un fotografo di matrimonio professionale è la sua esperienza, le sue competenze tecniche e sì, anche la sua attrezzatura, che può costare migliaia di euro, ma soprattutto è la sua capacità di entrare in sintonia con voi.

Regola n°4: Essere in sintonia

Uno dei punti più importanti da considerare quando si valuta di assumere un fotografo, è di sceglierne uno con cui ci si senta in sintonia.

Considerate che il fotografo è tra i fornitori che sarà più a contatto con voi, a partire dall’organizzazione del matrimonio perché dovrete discutere di tutti gli aspetti importanti di quel giorno, dovrete passare del tempo insieme nel caso scegliate di fare delle foto save the date o il servizio pre-wedding, e durante il giorno del matrimonio sarà una presenza (per quanto discreta) costante, dall’inizio alla fine del vostro matrimonio, quindi scegliere una persona con cui non vi trovate a vostro agio non penso sia la scelta migliore da fare.

Errore da non fare: Escludere il lato umano

Se questa persona non vi da sensazioni positive, e se non vi fidate di questa persona abbastanza da lasciarlo libero di fare il suo lavoro e avere la sua libertà creativa o anche solo accettare i suoi consigli, allora non assumetelo. In un giorno così pieno di emozioni dovete circondarvi di persone che vi ispirano positività e fiducia.

Regola n°5: Comunicazione

Grazie a questa connessione infatti le nostre coppie sanno che ho a cuore il loro migliori interessi e voglio aiutare per assicurarmi di realizzare le foto migliori che possono sognare.

Trovo che la relazione con le mie coppie sia di vitale importanza per la riuscita del mio lavoro.

Errore da non fare: I fotografi non sono tutti uguali!

Ricordate che fotografo di professione non è sempre sinonimo di professionalità: assicuratevi che i suoi lavori siano in linea con la vostra visione, che il suo stile di fotografia vi piaccia, che offra un servizio di impaginazione e stampa di album con aziende qualificate dopo aver effettuato il servizio fotografico, e che si preoccupi di seguirvi nei giorni precedenti al matrimonio per ripassare insieme il programma del giorno, concordare insieme orari e luoghi dove scattare.

Scrivici per chiederci informazioni sul nostro metodo di lavoro e sui nostri album!

I matrimoni sono un mix di momenti di attesa e riprese in azione. Avete bisogno di catturare entrambi per ricordare al meglio il vostro matrimonio. Il vostro fotografo non solo deve essere un consulente per quanto riguarda il momento di creare belle e memorabili foto di voi due, ma deve anche avere un occhio artistico per catturare i momenti speciali quando sono dinamici e accadono velocemente. Questo bagaglio di abilità è qualcosa che arriva dal talento e l’esperienza.

Regola n°6: Non essere troppo rigidi

Penso sia fondamentale quindi che se incontrate un fotografo che vi piace molto ma è leggermente fuori dal vostro range di considerare lo stesso la scelta. Vale assolutamente la pena controllare se potete aggiustare il budget e riallocare i fondi in modo diverso o vedere se potete risparmiare qualche soldo in più per prenotare il fotografo che più vi ha colpito, perché nessuno vuole sentirsi come se ci si è accontentati e preoccuparsi poi per tutto il tempo che il fotografo riprenda i momenti più importanti, ma non solo, che li riprenda anche bene!

Il giorno del matrimonio non dovete stare a preoccuparvi che le foto non saranno belle come volevate o peggio, aver paura che manchino dei momenti importanti per voi!

Come scegliere il fotografo di matrimonio?

Scegliete un fotografo che vi darà non solo le foto più belle che possiate immaginare, ma anche la serenità di non dovervi preoccupare di come usciranno. Saranno foto che amerete per il resto della vostra vita.

Ci volete conoscere? Contattaci

Guarda il nostro portfolio di matrimonio

Commenti
CLOSE