fbpx
MENU

I consigli di una fotografa per fare selfie da urlo

Scordati del termine “fotogenico”. Non esiste niente di tutto ciò. “Ma come è possibile – starai pensando – che io ogni volta in foto sembro il grinch mentre la mia amica è sempre strafiga?”
Sveglia!!! La tua amica vanitosa passa le notti a guardarsi davanti allo specchio ed esercitarsi a farsi i selfie! Questo le da un vantaggio rispetto a te perché le ore che ha speso a pavoneggiarsi le ha dato una consapevolezza di se e del suo corpo, e quindi mettendosi in una determinata posa (quella che ha provato per ore ed ore) sa già che uscirà bene, ed il successo è assicurato. Come tutte le cose, essere fotogenici si impara.

Ma non ti preoccupare, non devi ne rassegnarti ne passare anche tu notti insonni a tentare di far uscire una foto decente e riempire la memoria del cellulare di autoscatti per imparare qual’è il tuo lato migliore, perché ora ti svelerò 9 semplici consigli che potrai usare ogni volta che ne avrai bisogno.

Basta scappare via ad ogni raduno o festa quando viene l’ora della foto di gruppo con la scusa del “vengo male in foto”. È frustrante e soprattutto riduce la tua autostima.
Da fotografa, conosco bene i trucchi del mestiere, e sono pronta a svelartene alcuni:

Controlla la luce
Posizionarsi davanti ad una finestra o ad una buona fonte di luce è la parte essenziale per la riuscita di una buona fotografia. Il tuo viso deve essere ben illuminato, eliminando quelle bruttissime ombre che a volte disturbano o rovinano un bel ritratto. Se ti trovi all’aperto e sotto al sole, assicurati di avere il sole davanti a te o se puoi di trovare un posto all’ombra per scattare. Successo assicurato!

L’angolo di ripresa è troppo basso
Per mettere in risalto il tuo sguardo, la lente dovrebbe trovarsi al di sopra del livello degli occhi.
Se non sei tu a scattare la foto, chiedi di tenere la camera un po’ più in alto, trova un amico altro che scatti la foto, o piega leggermente le ginocchia per regolare le altezze. Attenzione a non esagerare, abbassa il mento quel tanto che basta per evitare che in foto a dominare non sia più il tuo sguardo, ma le tue narici!

Sei troppo vicino o troppo distante
Eh già, anche la distanza del tuo viso dalla fotocamera fa la differenza. Soprattutto con le lenti dei cellulari che sono grandangoli, cioè hanno un ampio raggio di ripresa, più il tuo viso riempirà l’immagine e più sembrerà grande per colpa della distorsione della lente. Questa è la causa del perché molte persone pensano di apparire bene nello specchio ma terribili in foto. Cerca di trovare la distanza giusta. Una foto fatta professionalmente fa la differenza su queste cose. L’attrezzatura di un fotografo è molto più ampia e possiede lenti adatte ad essere utilizzate in diverse situazioni, tra cui specifiche per ritratti. La lente di uno smartphone invece è un tuttofare, e per questo non promette risultati eccellenti.

Il tuo corpo è posizionato male
Stare con viso e spalle completamente diritti di fronte alla camera non è la migliore delle pose. Inoltre se la foto è a figura intera, il tuo corpo sembrerà più grande di quello che è in realtà. Porta una spalla più indietro rispetto alla lente per evitare quest’effetto. Il tuo corpo dovrebbe stare a 35 gradi rispetto la fotocamera. Le spalle devono essere ben aperte e rilassate verso il basso per allungare il collo e migliorare la posizione del tuo torso. Se la foto riprende anche i piedi, prova a portarne uno più avanti, mentre sposti il peso del corpo sulla gamba più indietro.

sheldon sorride

Hai sorriso per troppo tempo e non è più naturale
Sorridere a comando è difficile, e come saprai già, più a lungo sorridi e più il sorriso apparirà finto e qualche volta, specialmente nelle foto di gruppo, ci vuole un po’ prima che tutti siano pronti. Chiedi alla persona che scatta di contare da 3, 2, 1 prima di far la foto, così avrai uno o due secondi di tempo da spendere per posare e sorridere.
Se ti accorgi di non avere più un sorriso genuino, prova a concentrarti e rilassa i muscoli del tuo viso, specialmente quelli della bocca. Ora riprova.

Non stavi prestando attenzione o non eri pronto
Quando si scatta una foto, fai attenzione a evitare quelle imbarazzanti foto con bocche aperte o occhi da pazzi. Non guardare da un’altra parte. Non parlare o rispondere a qualcuno che ti sta parlando. Prova a non battere le ciglia. Mettiti in posa per qualche secondo e il gioco è fatto!

Hai fatto una smorfia
Non fraintendermi, se la tua intenzione è fare foto divertenti dove non te ne importa niente di come appari, sono totalmente a tuo favore e ti stimo tantissimo. Ma generalmente, tirar fuori la lingua, fare una smorfia, fare il broncio etc… può fare la differenza tra una foto di cui vai fiero e una che guarderai una volta, riddacchierai, e non vorrai più rivedere. Resisti alla voglia, o se proprio non puoi, fai due scatti, uno semplice, l’altro meno serio. Puoi sempre confrontarle più tardi con i tuoi amici per vedere quale delle due foto vi piace di più.

Hai scattato solamente una foto e non l’hai controllata
Non aver paura di chiedere un’altra foto se credi di essere venuto male: potresti trovarti in una di quelle situazioni in cui capita di battere le ciglia o distrarsi. Chiedi di vedere lo scatto e di rifarlo se non ti piace. Interessati e prendi parte attivamente nel creare una bella foto.

Spesso è perché non ci credi abbastanza
Ad alcune persone non piace farsi fare le foto, è sicuro. Ma se realizzi che dovrai per forza in essere una di queste, accetta la cosa. Se non puoi evitarlo, tanto vale che cerchi di apparire al tuo meglio, no? Molte volte le persone che odiano farsi fotografare è perché pensano di venire sempre male o hanno una bassa autostima. Se parti già imbronciato, probabilmente è per questo che ottieni un risultato scarso. Prova fino a che non riesci, come la maggior parte delle cose nella vita, giusto? Leggere e capire questi consigli ti aiuterà a cambiare questo atteggiamento e provare a te stesso che puoi avere ritratti migliori!

Consiglio Bonus: Stai bene come sei!
Siamo tutti differenti ed è questo che ci rende magnifici quindi non essere timido e riluttante riguardo le foto che ti ritraggono. Sii parte integrante di esse e sfoggia il tuo lato migliore con un pizzico di positività e da adesso in poi anche un po’ di conoscenza in più. Non sei affatto così male come pensi!

Se ti serve un aiuto per dei ritratti di te stesso che valga la pena mostrare con fierezza, contattami, sono pronta ad accettare la sfida e dimostrarti che avere belle foto è possibile! Soddisfatti o rimborsati.

Commenti

grazie dei preziosi consigli !! non sai che disagio ho nel rinunciare alle fotografie perche appaio un mostro

Ciao Barbara, prova ad applicare i miei consigli e fammi sapere! 😉 Il segreto è la pratica, con qualche accorgimento di luce e posa si riesce a far miracoli! Un bacione!

Ciao, mi sono ritrovata moltissimo in quello che hai scritto, non ho mai amato essere fotografata ogni volta il risultato era sempre peggio, 🙁 ma ora mi sono resa conto di non avere “ricordi” ed è piuttosto triste.
Nulla a che vedere con le modelle certamente ma mi piacerebbe riuscire ad avere delle belle foto mie spero di riuscirci con i tuoi consigli magari sarà un bel regalo per il mio compleanno a brevissimo.

Ciao Marina,
non demordere, fai qualche prova da sola, la pratica rende perfetti! E se hai bisogno di un aiutino, sai dove trovarmi! 😉 Un bacione

Grazie dei consigli,oltre a deformare i tratti noto che le foto e anche video su smartphone alterano totalmente i colori, divento bianca o a macchie..le palpebre cadenti come non ho mai avuto…ciglia corte, gli occhi sembrano struccati…nonostante mani di ombretto rimmel ecc..rammollisce i lineamenti, naso gonfio..allo specchio sono completamente diversa…non so se c’è speranza..per ora ho intenzioni omicide verso il mio telefono…

Ho confrontato le foto e le riprese fatte da poco con un altro smartphone infatti sono completamente diverse dalle altre e corrispondenti alla realtà..benché abbia dovuto usare lo specchio altrimenti non c’era verso..ma adesso sto usando Asus zenfone 3, non so se il problema è di questo telefono..ho provato anche a disegnare le sopracciglia con tratti molto marcati di matita nera poichè sparivano completamente,e nonostante ciò si intravedevano appena..forse va regolato nei parametri ma ho provato sia manualmente-benché non sappia come..-sia con l’ottimizzazione automatica,pensando servisse ad autoregolarsi secondo lo scatto…ma è sempre uguale..

Ciao Chicca, purtroppo è il difetto di tutti i cellulari, chi più, chi meno: sono cellulari e non fotocamere professionali.
Per quanto le fotocamere degli smartphone possano migliorare, rimangono sempre degli elementi supplementari ad uno strumento che fa anche altro.
Senza contare che le fotocamere frontali dei cellulari sono sempre meno potenti di quelle principali, il rischio è che appunto la risoluzione sia pessima, non siano il massimo in condizioni di luce scarsa, colori e contrasto siano del tutto sballati e via dicendo… La lente delle fotocamera poi si sa, è un grandangolo e distorce molto ai lati dell’immagine. E non inizio nemmeno a parlare degli effetti automatici per levigare la pelle e modificare alcuni tratti…purtroppo sono solo dei giocattolini.
Non ti spaventare se non ottieni risultati soddisfacenti, non è colpa tua! È per questo che esistono i fotografi professionisti 🙂

Finalmente un’esperta che può risolvermi un’annosa questione:è più fedele alla realtà l’immagine riprodotta dallo specchio, quella delle fotografie o quella dei video? Trovo differenze con ognuna di queste e mi piacerebbe se la mia immagine reale fosse quella dello specchio perché i video e le foto mi fanno apparire deforme. Mi spiego meglio: allo specchio i miei lineamenti sembrano più piccoli. Nelle foto, ed ancora di più nei video, naso, labbra, fronte, aumentano sensibilmente di volume e, come ha scritto un’altra utente, le sopracciglia spariscono. Puoi spiegarmi l’arcano nascosto dietro le fotografie ed i video? Ovviamente parlo di fotocamere non professionali, ma di quelle dei cellulari. Grazie

Ciao Giulia,
dipende; di solito lo specchio è più fedele della camera del cellulare.
Dico di solito perché la figura può sensibilmente cambiare se lo specchio è inclinato o non perfettamente parallelo al muro. Esistono anche specchi deformanti (possono rimpicciolire o ingrandire la figura, come quelli che trovi al luna park).
Le foto e i video che si realizzano con il cellulare invece, sono sicuramente non fedeli all’immagine reale. Questo perché contengono una lente “tuttofare”, ovvero un grandangolo che, se fai caso, agli estremi della foto tende sensibilmente a deformare la figura. È importantissimo infatti cercare di rimanere il più possibile centrati nell’immagine cercare di ridurre al minimo il difetto di questa lente. Hai mai notato che nelle foto di gruppo, le persone ai lati più esterne appaiono sempre più “larghe” di quello che sono in realtà? È il tipico effetto “sfera” delle fotocamere dei cellulari.
La differenza tra una foto/video professionale ed una faidate, oltre ovviamente la qualità e definizione dell’immagine, è proprio questa: il fotografo possiede differenti lenti che può intercambiare sulla fotocamera. Ogni lente ha il suo scopo. Il grandangolo è adatto ai paesaggi, mentre per le persone si prediligono degli obiettivi più fedeli all’occhio umano e che non deformino la persona.
Per le sopracciglia, come ho consigliato in un altro commento attenzione anche ai vari filtri che possono essere attivati a vostra insaputa sul cellulare: i filtri bellezza tendono a cancellare la pelle, ma essendo strumenti molto semplici non sono perfetti.
Spero di averti risolto qualche dubbio in merito 🙂

Ho scritto un nuovo articolo per andare più in dettaglio su questo spunto, per chi volesse leggerlo lo trova qui: https://www.scattispeciali.it/e-piu-fedele-lo-specchio-o-la-foto/

Aggiungi il tuo commento

Lascia un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

CLOSE